Chiese e Oratorio

Madonna della Salute in Capostrada

capostrada

La chiesa, realizzata su progetto dell’ architetto Piccardi di Firenze e direzione dei lavori del pistoiese Ing. Natale Rauti, e’ stata consacrata il 14 Giugno 1958 ed e’ propositura dal 1 Ottobre 1999.
Sperimenta planimetricamente una fusione di pianta centrale con uno sviluppo trasversale dell’aula, tema poi sviluppato dall’ architetto Michelucci nella chiesa del Belvedere. All’ interno la struttura in cemento armato e’ a vista mentre l’esterno e’ rivestito in bozze regolari di pietra che ricercano una assonanza visiva con l’architettura romanica. La semplice e austera geometria progettuale e’ stata attenuata con la realizzazione di vetrate nel 1962 e del nuovo fonte battesimale in pietra nel 1972.
Il Campanile, edificato nel 1991-1993 su progetto degli architetti Feola e Lazzari, si presenta isolato all’angolo nord ovest della chiesa sottolineando e suggerendo l’emergenza simbolica di questa.

SAN FREDIANO IN BURGIANICO

burgianico

La fondazione di questa antica chiesa e’ anteriore all’ XI secolo e si inserisce su un precedente insediamento di probabile derivazione romana o forse addirittura etrusca come testimoniano resti archeologici scoperti sotto l’ abside durante il restauro eseguito tra il 1988 e il 1994. La chiesa, gia’ sede di un’abbazia dei monaci Rocchettini, fu eretta a parrocchia nel 1443 ed e’ rimasta da allora sempre aperta al culto. Conserva tracce della costruzione romanica nell’impianto generale della navata e nell’abside. All’inizio del XVII secolo furono realizzati il rialzamento del tetto e la copertura a volta della navata e a questo periodo risale l’altare laterale destro in pietra serena comprendente un dipinto che raffigura San Frediano. Nel 1628 furono annessi l’oratorio della Compagnia del Santissimo Sacramento e la casa canonica. Il portico frontale fu aggiunto nel 1825 per volonta’ della nobildonna Maddalena Brunozzi Puccini.

Oratorio Don Giordano Pollacci

dscn2127

Inaugurato nel Dicembre 2015, l’oratorio parrocchiale fu iniziato come progetto alla fine degli anni 50 su iniziativa dell’allora parroco Don Giordano Pollacci con il trasferimento della sede parrocchiale dalla Pieve romanica di San Frediano in Burgianico alla nuova chiesa dedicata alla Madonna della Salute.
La sua realizzazione prende avvio nell’ anno 2000 ma ben presto, a causa del peggioramento delle condizioni di salute del parroco Don Giordano Pollacci dovra’ essere sospesa fino al 2008 quando, grazie all’interesse del nuovo parroco don Mulenge Hyacinthe Lumbwe ha inizio la faticosa fase di completamento. La sua realizzazione e’ stata possibile grazie ai finanziamenti della Conferenza Episcopale Italiana e della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia che sono andati ad integrare il personale contributo di don Giordano Pollacci e quello dei benefattori della parrocchia.
I locali del ministero pastorale, su progetto dell’ architetto Giuliano Feola, comprendono una sala polivalente che puo’ ospitare fino a cento persone,tre aule per la catechesi ed una cucina a servizio della parrocchia.